Bassi-Burgatti

Istituto di Istruzione Superiore

Progetto P0207b - Cittadinanza Globale

Elenco progetti

Dati generali

P0207b
380
2023/2024
Cittadinanza Globale
Docente Podobnich Gabriella

Studenti, studentesse, docenti, genitori.

"Cittadinanza globale" è un contenitore di attività connesse ai temi della cittadinanza attiva, quali la legalità, la parità di genere, la cittadinanza digitale , il contrasto a forme di discrimazione, per una cultura del rispetto. Titoli dei sottoprogetti:

A. LEGALITA' , ANTIMAFIA ED IMPEGNO CIVILE  

B. EDUCAZIONE AL RISPETTO: PROGETTO SULLA PREVENZIONE ALLA VIOLENZA DI GENERE E CONTRASTO AGLI STEREOTIPI

C. CONTRASTO E PREVENZIONE A TUTTE LE FORME DI BULLISMO ( tra pari, omofobico, di genere) al cyberbullismo ,  uso consapevole dei social network.

PROGETTO A. Educazioe alla legalità . Il progetto si propone di

-educare i ragazzi al rispetto delle regole per comprendere quali siano i valori fondamentali su cui si basa la democrazia ed imparare a difenderli e custodirli;

-Contrastare attivamente fenomeni di prevaricazione e corruzione; 

-Distinguere comportamenti legali da quelli illegali; 

-Saper analizzare criticamente la realtà e i fenomeni sociali che la caratterizzano, per acquisire la consapevolezza e il significato dei valori dell’individuo e della collettività, sanciti dalla Costituzione;

-Partecipare attivamente ad attività di volontariato.

 PROGETTO B . Educazione alle pari opportunità e alla cultura del rispetto dell’altro/a , alla valorizzazione delle differenze.

Il progetto:

-Mette in atto una  pratica educativa aperta all’accettazione e valorizzazione della differenza sessuale, libera da stereotipi culturali e finalizzata a garantire alle ragazze visibilità, protagonismo, autorevolezza; far acquisire, ai ragazzi, consapevolezza della propria parzialità e, ad entrambi i generi, il senso della piena appartenenza alla dimensione umana, senza rinunciare/negare la propria identità sessuata;

-Sviluppa un’azione educativa che aiuti le ragazze e i ragazzi a riconoscere i fattori e le situazioni di rischio;  consolida, nelle ragazze, l’autostima, la consapevolezza di sé e dell’inviolabilità del proprio corpo; favorisce il benessere nelle relazioni interpersonali, in particolare tra i pari. 

PROGETTO C. Educazione alla cittadinanza digitale .

Il progetto si propone di :

Stimolare  la consapevolezza e il riconoscimento di tutte le forme di bullismo,;

Promuovere  tra i ragazzi e le ragazze una maggiore consapevolezza dei rischi correlati al Cyberbullismo e alle recenti evoluzioni dei dispositivi digitali; 

Supportare i ragazze e le ragazze ad acquisire competenze nella gestione costruttiva dei conflitti interpersonali sia di persona, che on-line;

Aumentare la consapevolezza dei rischi di un utilizzo inappropriato del cellulare  e dei social; 

Sviluppare empatia nei confronti di chi subisce atti di bullismo e cyberbullismo ; 

Riflettere sulla responsabilità personale, come attori e come spettatori, di fronte a situazioni di bullismo,, collegandosi ai temi della giustizia, del rispetto e dell’inclusione;

PROGETTO A

Per il corrente anno scolastico il progetto propone attività formative, attraverso la partecipazione degli studenti del biennio e del triennio ad un ciclo di laboratori e conferenze con magistrati, familiari vittime di mafie, scrittori , associazioni a difesa della legalità , con particolar riguardo a quelle del territorio , per analizzare  i seguenti temi:

- inquadramento storico-sociale generale del fenomeno mafioso;

- origini ed evoluzione della criminalità organizzata di stampo mafioso in Italia dal sec XIX ad oggi;

- analisi delle varie organizzazioni mafiose;

- rischi di penetrazione delle mafie nel quardo della crisi economica 

- il ruolo della donna nella famiglia mafiosa;

- le organizzazioni criminali nazionali ed internazionali ;

- il potere economico delle organizzazioni criminali e i rapporti tra mafia e politica

- la normativa antimafia e l’azione di contrasto delle Istituzioni

- uso sociale dei beni confiscati alle mafie 

PROGETTO B. sono previste attività formativa riservate a gruppi classe del biennio e triennio gestite dai Centri Antiviolenza del territorio , enti del terzo settore ed istituzionali.

PROGETTO C Sono previste attività formative a cura delle forze dell'ordine, psicologi, formatori nell'ambito del Protocollo sottoscritto dal nostro istituto con la Prefettura di Ferrara; da Associazione tematiche ed esperti della materia.

 

 

PROGETTO A : patecipazione a seminari proposti dal progetto Concittadini dell'Assemblea Legislativa RER , dalla Fondazione Corriere delle Sera,  dal Comune di Cento, dall 'Associazione Libera , Lions.

Le attività sono im programma nel corso di tutto l'anno scolastico.

PROGETTO B tutte le attività sono programmate dal mese di marzo/aprile  2024 con la presenza di formatori USL Ferrara, Movimento non violento, Servizi Sociali Polifunzionali Nodo di raccordo della rete regionale contro le discriminazioni, Associazione IAM- intersectionalities and more.

PROGETTO C  tutte le attvità sono programmate dal mese di febbraio/marzo 2024, in collaborazione con le forze dell'Ordine, Polizia Postale, Polizia Municipale, psicologi, formatori, Associazioni nell'ambito del Protocollo con la Prefettura di Ferrara e il progetto www.generazioniconnesse.it 

CONSUNTIVO DEL PROGETTO

Complessivamnte il progetto "Cittadinanza globale" ha coinvolto 40 classi  per un totale di 950 studenti

PROGETTO A 

Incontro sulla Giornata della memoria con Associazione Associazione Nazionale ex Deportati: coinvolte 9 classi per un totale di 225 studenti;

Marica della Legalità 5A e 4A, nell'ambito della "Settimana della Legalità", le classi hanno partecipato ad una camminata in ricordo delle vittime di mafia.  L'evento si è svolto martedì19 marzo 2024, dalle ore 10.00 alle ore 12.30, con ritrovo alle ore 10.00 all'Albero Falcone e Borsellino, presso il Giardino del Gigante. E’ stato promosso dal Comune di Cento e Libera. Totlae studenti coinvolti: 50 + 2 docenti;

Conferenza sui" Diritti umani in Iran" promossa dalle associazioni “Le Case degli Angeli di Daniele Onlus” e “Strade”, con  la vincitrice della 15° edizione del Premio Internazionale Daniele Po,  Zaynab Bayazidi, attivista curdo-iraniana. L’incontro si è svolto giovedì 26 ottobre 2023 dalle ore 10.00 alle ore 12.00 presso il Teatro Pandurera di Cento. Classi coinvolotre; 5M ,5A. 4E, 4B  un totale di  120 studenti; docenti coinvolti 4

Progetto "Piccola biblioteca vivente: conoscere i pregiudizi attraverso i libri" promosso da Servizi Polifunzionali ; classi coinvolte n. 2 per un totale di 50 studenti; docenti coinvolti 2;

PROGETTO B

Partecipazione al progetto "Perché diverso" sulle diversità e discriminazioni promosso dai Servizi Sociali Polifunzionali; adesioni di 2 classi per un totale di 50 studenti; docenti coinvolti 2;

Progetto promosso dai Servizi Sociali Polifunzionali: "Strappiamo l'etichetta" sui pregiudizi con le classi 3A,5A,2M,2A,3F per un totale di 118 studneti; docenti coinvolti: 5;

Incontro con Vittoria Schisano  sul tema della disforia di genere ; classe coinvolta 4D per un totale di 24 studenti

PROGETTO C

Incontri con la Polizia Postale sulla sicurezza in rete ; 3 classi e 3 docenti coinvolti;  martedì 19 marzo 2024 

Incontro con la Guardia di Finanza sulla Legalità economica; 4 classi 5A 5D 5F 4A venerdì 5 aprile 2024 .L’incontro è tenuto dal Comandante della Tenenza di Ferrara, Tenete Giorgio Musiu ;

Incontro con la Polizia Municipale  “Rispetto delle regole e bullismi” 29 febbraio e 15 marzo; 8 classi 2P, 2M,2L,2G,1F, 1C, 2K,2A; totale 8 docenti

Incontro con la Polizia Municipale  sul tema dell’uso e abuso delle sostanze stupefacenti e dell’alcool ; classi 5 1J,1M,1G,1A, 1B,1C (23.11 23)

Totale classi 20 x 450 studenti

 

 

Risorse materiali

Con collegamento a internet
Classica
Magna
We use cookies
Questo sito usa cookies esclusivamente per finalità tecniche necessarie alla corretta fruizione delle pagine.