P

PACEMAKER
Apparecchiatura medica che stabilisce e mantiene costante la frequenza dei battiti cardiachi. ╚ un termine inglese che significa "segnapassi".
PAGET, malattia di
Malattia che spesso colpisce gli individui di mezza etÓ o gli anziani, caratterizzata dalla alterazione del normale processo di formazione dell’osso con conseguente indebolimento, ispessimento e deformazione dell’osso stesso. Di solito interessa solo zone limitate dello scheletro, soprattutto la scatola cranica, la clavicola, le vertebre e le ossa lunghe delle gambe.
PANCREAS
Ghiandola* allungata e appiattita posta trasversalmente nella parte posteriore dell’addome, dietro lo stomaco. Produce gli enzimi* digestivi quali lipasi, proteasi e amilasi.
PANCREATITE
Infiammazione del pancreas*.
PAPILLOMA
Tumore generalmente benigno, spesso simile a una verruca.
PARASSITOSI
Presenze di parassiti nell'organismo.
PARATIROIDECTOMIA
Asportazione chirurgica di tessuto paratiroideo anomalo.
PARATIROIDI
Quattro piccole ghiandole* situate a ridosso della tiroide*, le quali producono un ormone* che interviene nel metabolismo* del calcio e nel ricambio osseo
PARENCHIMA
Tessuto caratteristico di un organo o di una ghiandola*.
PARKINSON, morbo di
Malattia cerebrale che causa tremore, movimenti lenti e andatura strascicata e sbilanciata.
PAROTIDE
╚ la maggiore delle ghiandole* salivari.
PAROTITE EPIDEMICA
Meglio nota con il nome di "orecchioni". Si deve ad un virus* che colpisce la ghiandola parotide (Ŕ la maggiore delle ghiandole salivari) e che provoca un gonfiore davanti e al di sotto delle orecchie. ╚ una malattia contagiosa: poichŔ si localizza alle ghiandole salivari, viene trasmessa con la saliva.
 
PATOGENO
Microorganismo con la capacitÓ di provocare una malattia.
PENICILLINA
E’ il primo antibiotico* isolato da una muffa (da A. Fleming nel 1929).
PERITONEO
╚ la membrana sierosa (vedere siero) che ricopre l’interno della parete addominale (peritoneo parietale) e aderisce intimamente a ogni viscere* addominale (peritoneo viscerale).
PERITONITE
Infiammazione del peritoneo, membrana che ricopre l’interno della parete addominale e aderisce intimamente a ogni viscere* addominale.
PERTOSSE
Infezione acuta delle vie respiratorie causata dal germe Bordetella pertussis. ╚ detta anche tosse "asinina" o "canina".
PIA MADRE
╚ la pi¨ sottile e delicata delle meningi*, le membrane che avvologono il cervello: Ŕ quella pi¨ aderente a quest’ultimo.
PIASTRINE
Il tipo pi¨ piccolo di elemento corpuscolare nel sangue chiamato anche trombocita. Svolgono un ruolo importante nel fenomeno della coagulazione del sangue: accorrono immediatamente dove c’Ŕ una ferita sia pur piccola e che, grazie alla loro adesivitÓ, tappano la falla dando inizio alla formazione del coagulo*. Se aumentano le piastrine nel sangue, cresce anche il rischio che si attacchino l’una all’altra, formando aggregati che viaggiano nel sistema circolatorio o si depositano sulla parete dei vasi favorendo embolie* e trombosi*.
PIASTRINOPEN╠A
Diminuizione delle piastrine* sotto il valore di 150 mila per millimetro cubo di sangue.
PIELONEFRITE
Infiammazione del rene, in genere provocata da una infiammazione batterica.
PILËRO
Passaggio ristretto tra stomaco e duodeno*.
PLACENTA
╚ l’organo che mette in comunicazione l’organismo della madre con quello del feto nel corso del suo sviluppo dentro l’utero. ╚ attraverso la placenta che la madre nutre il nascituro.
PLASMA
Indica la parte liquida del sangue comprendente anche le proteine, le gocce di grasso, gli ormoni*.
PLETISMOGRAF═A
Esame che consiste nella registrazione delle pulsazioni arteriose all’estremitÓ delle dita dei piedi e delle mani.
PLEURA
Sottile membrana che riveste il polmone.
POLICISTICA RENALE (MALATTIA)
Vedere rene policistico.
POLICITEMIA
Presenza di un numero insolitamente elevato di globuli rossi* nel sangue, conseguente ad un’ aumentata produzione di queste cellule* da parte del midollo osseo.
POLIGLOBULIA
L'aumento dei globuli rossi causato ad esempio dalla permanenza in montagna.
POLIOMIELITE
Malattia infettiva, provocata da un virus*.
POLIPO
Tumore benigno che insorge su una mucosa*, per esempio nasale, gastrica, intestinale, uterina.
POLIPOSI
Presenza di pi¨ polipi*.
POLIURIA
Produzione di un volume di urina superiore a circa 2,5 litri al giorno. Nel linguaggio comune, la poliuria viene chiamata urinazione eccessiva. Di solito Ŕ segno di malattia.
PORFIRIA
Malattia della pelle caratterizzata dalla comparsa di bolle in seguito all’esposizione al sole, limitatamente alle parti scoperte del corpo.
PORPORA
Gruppo di malattie caratterizzate dalla presenza di punteggiature di macchie violacee o rosse brune visibili sulla pelle.
PRESSIONE ARTERIOSA
╚ la pressione del sangue nelle principali arterie*, che aumenta o diminuisce secondo il lavoro svolto dal cuore e dai muscoli per soddisfare i diversi bisogni: attivitÓ fisica, stress e sonno. Vengono misurati due tipi di pressione: la massima, detta pressione sistolica, e la minima, detta pressione diastolica. Si esprimono ambedue i dati in millimetri di mercurio (mmHg).
PRESSIONE OSMOTICA
Vedere osmosi
PROCTORRAGIA
Perdita di sangue rosso vivo con le feci.
PRĎGNOSI
Previsione di massima circa il decorso e il tempo di guarigione di una malattia.
PROSTATA
Ghiandola* che fa parte dell’apparato genitale maschile e che contribuisce con la sua secrezione alla formazione dello sperma, il liquido seminale che trasporta gli spermatozoi.
PROSTATITE
Infiammazione della prostata* che, in genere, colpisce gli uomini tra i 30 e i 50 anni.
PROTEINA C REATTIVA
In sigla Ŕ indicata con PCR. Si tratta di un esame del sangue la cui positivitÓ (indicata da uno o pi¨ segni +) Ŕ segno di attivitÓ reumatica oppure di un processo infiammatorio in fase acuta.
PROTEINE
Molecole di grandi dimensioni formate da centinaia o migliaia di ammino-acidi* legati tra loro fino a formare lunghe catene, spesso ripiegate in vario modo. Ci˛ che distingue una proteina dall’altra Ŕ la disposizione degli amminoacidi. Nell’alimentazione le proteine sono necessarie soprattutto per fornire all’organismo gli amminoacidi. Infatti, una volta assunte tramite i cibi, le proteine sono "rotte" in amminoacidi che vengono assorbiti e ricombinati in nuove proteine necessarie al nostro corpo.
PROTROMBINA
Vedere nel capitolo analisi del sangue la voce fattore II.
PSEUDOCOLINESTERASI
Enzima* che si trova nel sangue e che si dosa per stabilire se la funzione del fegato Ŕ integra.
PSORIASI
Malattia della pelle che presenta chiazze arrossate ricoperte da squame soprattutto ai gomiti, sulle ginocchia, al dorso e in testa. Con questo termine si indicano anche macchie di dimensioni variabili da una punta di spillo a circa due centimetri di diametro.
PTIAL═NA
Enzima* contenuto nella saliva che fa iniziare giÓ in bocca la digestione degli amidi (pane e pasta).
PUNTATO STERNALE
Esame che si esegue per estrarre dal midollo osseo dello sterno*, attraverso una puntura, un certo numero di cellule* per osservarle al microscopio per stabilire l’esistenza o meno di una malattia del sangue. Si effettua in anestesia locale.
PUPILLA
Apertura tondeggiante che si trova nell’occhio al centro dell’iride*. ╚ il diaframma dell’organo della vista. Permette ai raggi luminosi di penetrare nel globo oculare.
PUS
╚ il risultato della degenerazione, conseguente ad un’infezione, di globuli bianchi e tessuti*.